ACCEDI FOLLOW US:

Baskings secondi al Torneo di Pesaro

In una torrida mattinata di inizio estate, i Reggio Emilia Baskings si svegliano e sanno che per l’ennesima volta dovranno correre più veloce degli acerrimi avversari di Pesaro per vincere la finale; dall’altra parte, anche i Boombastici pesaresi si svegliano e sanno che dovranno correre più forte dei Reggiani per vendicare il proprio campo dall’anno scorso. In poche parole, non conta che tu sia di Reggio o di Pesaro… Conta che quando ti svegli, la domenica mattina del torneo, sai che devi andare a giocarti la finale e sai che come sempre sarà una guerra, piena di botte, sabbia e sudore. Ma sai anche che sarà bellissimo comunque andrà, perché quella location e quelle persone la rendono per forza tale.

Purtroppo quest’anno i BasKings non riescono ad aggiudicarsi la finale lasciandola solo nei secondi finali ai padroni di casa della Boom, che vogliamo ringraziare come non mai per l’organizzazione del torneo, come sempre impeccabile, il primo fra l’altro organizzato dopo il cambio societario! Un grazie davvero a tutti coloro che si sono spesi per riuscire, come tutti gli anni, in un modo o nell’altro, a tenere alta un’asticella che loro stessi hanno messo davvero tanto su, ripetersi e migliorarsi non è davvero mai banale. Un grazie anche e soprattutto per quella chiamata di ormai tre anni fa, che ci chiedeva se avessimo voglia di partecipare ad un torneo nelle Marche, e a quel ragazzo che proprio in quella telefonata e nelle molte successive insistette e trovò mille soluzioni perché riuscissimo a fare quell’esperienza; la quale si sarebbe poi rivelata una delle cose più belle di sempre per tutti i nostri ragazzi. Fu la nostra prima partita ufficiale, di SEMPRE, e caso vuole fu proprio contro la squadra di quel ragazzo che mi aveva parlato così tanto al telefono, il quale ci mise in girone con lui forse anche un po’ convinto di vincere facile; beh, vincemmo noi, con persino qualche giocatrice che non aveva mai fatto un allenamento… Beh che dire, loro poi vinsero il torneo, ma la benzina di quella prima partita è ancora nel nostro serbatoio e ci rimarrà ancora per un bel po’. Quindi grazie Andrea, sia per quella prima opportunità, che per quelle successive, che per esserci sempre nei momenti di bisogno durante l’anno, sei un punto di riferimento.

Finiti i ringraziamenti e rientrata la commozione torniamo a noi: un torneo davvero sfavillante quello giocato dai nostri Baskings che hanno visto alla guida della compagine una banda di 5 davvero ESOTICA… Che hanno saputo però sempre, nonostante la giovane età, gestire al meglio sia il pallone che i compagni di squadra sul campo. Da sottolineare anche un paio di esordi con la maglia ufficiale e anche il ritorno sul campo del nostro Leone, che dopo un periodo di magra è tornato finalmente a ruggire, la strada è sicuramente ancora lunga, ma non abbiamo dubbi che tornerà cento volte più forte di prima!

Parlando di campo invece i BiancoBlu hanno affrontato nel girone due squadre molto diverse. Per primi i Panda di Altopascio contro i quali non avevano mai giocato e poi gli Spartani di Opera, squadra con la quale ormai ci si conosce davvero molto bene. La prima partita, dopo un inizio incerto, si mette nel migliore dei modi per i nostri Baskings che riescono, non senza qualche difficoltà, a portarla a casa soprattutto grazie al contributo dei ruoli 3 e 4, solidi e concreti in entrambe le fasi di gioco. La seconda partita invece, contro gli amici di Opera è molto più combattuta, i Reggiani la spuntano solo nel finale, seppur giocando meno bene degli avversari, per la prestazione clamorosa dei nostri pivot che soprattutto nell’ultimo quarto decidono di non sbagliare più.

I BasKings chiudono quindi il gironcino a tre squadre primi e ai quarti incontrano Bazinga, altra squadra storica contro la quale non avevano mai giocato. I triestini sono alti duri e fisici, e i nostri vanno sotto da quel punto di vista, ma nel secondo tempo la grinta e la voglia di vincere portano a lottare con più cattiveria agonistica e a strappare il risultato positivo. In semifinale ad aspettare i nostri ragazzi è West River, che per la seconda volta in tre mesi si trova a giocarsi l’accesso in finale contro i BiancoBlu. La partita è divertente, i giocatori si conoscono molto bene e fra un’azione e l’altra c’è sempre lo spazio e il tempo per un sorriso e una battuta. Questo non toglie alla partita la sua importanza, anzi la esalta, è davvero sempre bello giocare con squadre che portano questo spirito sul campo. Anche in questo caso la vittoria è reggiana e i nostri strappano il pass per la finale del giorno dopo.

Si potrebbero dire mille cose sulla finale, tatticamente e emozionalmente, ma sarebbero solo delle anticipazioni per il futuro! Infatti la partita giocata e persa dai Baskings, che regala la vittoria del torneo ai ragazzi della Boom, non è nient’altro che la gara 5 di una serie incredibile e infinita che ora vede Pesaro condurre per 3 a 2. L’unico spoiler che possiamo farvi è che gara 6 sarà l’anno prossimo in casa nostra e che la 7, si avete capito bene ci sarà una 7, sarà per forza in campo neutro, speriamo su un palcoscenico come quello di Lucca e Capannori perché sarebbe davvero meritato!

I Reggio Emilia Baskings si portano quindi a casa la coppa del secondo posto, i ricordi di un’altra esperienza incredibile, ma su questo c’erano davvero pochi dubbi, e anche il premio di Miglior Ruolo 5 Maschio del torneo, vinto dal più piccolo della squadra che dopo la prestazione incredibile in quel di Lucca decide di bissare dominando anche sui campi di Pesaro, sempre con quella nonchalance di chi non ha ancora compiuto sedici anni e porta gli occhiali veloci al contrario. Un grande applauso a lui, per il premio, ormai tradizione dei “piccoli” di Reggio, e per come e quanto ha deciso di mettersi in gioco; e un grande applauso anche a chi, a proposito di mettersi in gioco, è venuto a fare un torneo clamoroso fuori e dentro al campo nonostante i pochissimi allenamenti alle spalle!

Prochain arrêt, Nantes!

QUICK CONTACT INFO

Meet your new team leader, Top Scorer! Create your NFL or sports website, win the online sports game and dominate your competition.

Monday-Friday: 9am to 5pm;

Satuday: 10am to 2pm