La Bmr batte Castelnovo Monti e fa suo il derby

BMR BASKET 2000 SCANDIANO-E80 BEMA CASTELNOVO MONTI 90-64

BASKET 2000 SCANDIANO: Canovi 2, Cunico 9, Astolfi 8, Bertolini L. 11, Sakalas 19, Paparella, Pini 16, Caiti 2, Bertolini F. 5, Germani 15, Magni 3, Piccinini. All. Tassinari.

LG COMPETITION CASTELNOVO MONTI: Sabah 7, Mabilli, Dal Pos 6, Magnani 3, Longoni 12, Levinskis, Mallon 4, Ferri, Provvidenza 6, Prosek 5, Barigazzi, Parma Benfenati 21. All. Diacci.

Arbitri: Meloni di Parma e Femminella di Reggio E.

Note: parziali 29-8, 57-23, 72-45.

La Bmr Basket 2000 domina il derby, aggiudicandosi un match condotto dal primo all’ultimo minuto la sfida tutta reggiana contro l’E80 Bema Castelnovo Monti. Tante le buone notizie per coach Tassinari: dai canestri di Sakalas e Germani, all’ottima prova di Pini, fino ad un Luca Bertolini per la prima volta in stagione in doppia cifra.

L’inizio di gara dei padroni di casa è roboante: Sakalas segna quattro canestri, più uno Cunico, e trascina i suoi al 10-0; il lituano va ben presto in doppia cifra ed è fautore del +13 sul 21-8, con la Bmr che poi allunga ancora toccando il +21 a fine primo quarto con un canestro di Astolfi. Nella seconda frazione il massimo vantaggio si aggiorna col passare dei minuti, toccando il +30 sul 46-16 grazie alla tripla di Pini, mentre dall’altra parte è il solo Parma Benfenati a provarci. Luca Bertolini firma dall’arco il 54-20, poi è ancora Sakalas a ritrovare il canestro firmando dalla lunetta il 57-23 di metà gara.

Nella ripresa, dopo il 59-36 del solito Sakalas, Castelnovo cerca di rendere meno amaro il passivo e torna a -25 nel finale del terzo quarto, con un parziale di 0-7 chiuso dalle triple di Dal Pos e Prosek, mentre dalla parte è il baby Caiti a trovare il canestro del 72-45 che manda le due squadre all’ultima pausa. Negli ultimi 10’ non c’è partita, con la Bmr che gestisce senza affanni il punteggio e torna a sorridere dopo il ko con Castel Guelfo.