Coach Tassinari: “Siamo sulla strada giusta, ma guai a mollare”

Ottanta minuti di gioco ed è ancora presto per trarre conclusioni, vista la stagione solo agli albori, ma la settimana che porta ad un altro big match come quello con Ferrara è occasione privilegiata per fare il punto con coach Davide Tassinari, da questa stagione alla guida tecnica della Bmr Basket 2000. “Sono contento – esordisce il tecnico romagnolo – sia del gioco che stiamo esprimendo che per le due vittorie ottenute. Abbiamo avuto un inizio di campionato con avversarie quotate, avere 4 punti in classifica dimostra che siamo sulla strada giusta”. Ovviamente di lavoro da fare ce n’è ancora tanto: “Siamo solo alla seconda di campionato e, avendo cambiato così tanto, siamo davvero un cantiere aperto. Di settimana in settimana, tuttavia, ci conosceremo sempre meglio e potremo progredire ulteriormente”.

Un pensiero sulle prime giornate: “Ottimo il finale con il Bologna Basket 2016, per noi è fondamentale difendere in quel modo, sopperendo così a qualche errore in attacco dove i meccanismi non sono ancora oliati. Con Lugo non siamo riusciti a scappare nel primo tempo, con il tiro da tre che ha permesso ai nostri avversari di rimanere agganciati, ma nel terzo quarto abbiamo toccato il +18, dando la sensazione di controllare l’incontro”. Il tutto con una situazione di infermeria non rosea: “Hanno avuto problemi sia Caiti che Garofoli. E da questa settimana dovrebbe tornare in gruppo Luca Bertolini, un giocatore per noi molto importante perché crea gioco e ha tanta esperienza, un vero valore aggiunto per questa Bmr. Dovremo esser bravi ad inserirlo pian, piano, non dimenticandoci che è fuori da un po’”.

Chiusura dedicata al Ferrara Basket 2018, prossimo avversario: “Non traggano in inganno le due sconfitte consecutive, dovute anche ad alcuni problemi fisici. Questa è, sulla carta, una delle favorite: giochiamo in trasferta ma, passo dopo passo, vogliamo giocarcela e vender cara la pelle. Siamo sulla strada giusta, lo ripeto, ma non dobbiamo mollare di un centimetro”.