Promozione: Basket Jolly si conferma ammazza grandi. Battuta Cavriago!

Scuole Basket Cavriago: Zecchetti 2, D’Amore D. 18, D’Amore L. 9, Martinelli, Bernardoni 8, Pezzi 12 (K), Rosi, Mursa, Bertozzi 3, Cantagalli 6, Lari ne, Minardi ne.

All.re Castellani

BASKET JOLLY: Manini 9 (K), Moscatelli 5, Vologni 6, Zannini 5, Pirelli ne, Foroni, Monti 6, Taddei 2, Tondelli 7, Menozzi 4, Pellini 19, Spaggiari 12.

All.ri Bartoli-Ferri

Parziali: 14-18, 16-21, 16-17, 13-19.

Arbitri: Maffezzoli M, Moratti M.

Nell’ultimo giorno di novembre il Basket Jolly espugna il difficile campo del pala AEB e si guadagna il primo posto in classifica, al termine di un incontro strano per tutta la sua durata, soprattutto molto nervoso, con una buona cornice di pubblico ma un ambiente silenzioso e asettico.

Il nervosismo è palpabile sin dai primi minuti, si segna poco da entrambe le parti, 4-4 dopo quasi 4 minuti di gioco, poi gli ospiti smuovono il punteggio con due triple dalla lunga distanza che danno morale e costringe Cavriago a reagire, e ci pensa Bernardoni a guidare i suoi e a tenerli a contatto.

Nel secondo quarto il nervosismo sfocia in proteste con gli arbitri, soprattutto da parte di Cavriago, Martinelli dopo un fischio mancato perde le staffe e viene espulso. Gli ospiti non si scompongono e con le bombe di Spaggiari e i canestri di Pellini aumentano il divario. 30-39.

Al rientro dagli spogliatoi Manini e compagni sono sul pezzo, mentre i padroni di casa peccano di lucidità e solo grazie ai viaggi in lunetta di D’Amore D rimangono a contatto. Poi su un contatto Bernardoni-Manini, quest’ultimo accentua il contatto e cade per terra. L’arbitro Moratti sanziona entrambi con un tecnico. Per Bernardoni è il secondo è viene quindi espulso. Poi nella seconda metà del quarto gli ospiti faticano ad attaccare la difesa di Cavriago che alza il livello di intensità e solo grazie a soluzioni estemporanee e personali rimangono con la testa avanti.

Entrambe le squadre non mollano, la partita è di quelle importanti, il Basket Jolly gioca abbastanza quadrato e in difesa mette l’aggressività giusta, che ancora una volta induce gli ospiti a commettere falli di nervosismo, stavolta a cascare nell’errore è D’Amore D., che su una penetrazione di Manini va solo sull’uomo, fallo sanzionato come antisportivo. Visto la situazione difficile dei suoi capitan Pezzi prova a caricare l’ultimo assalto, ma il Basket Jolly è ha un buon margine, e Pellini con canestri da funambolo risponde colpo su colpo.

Partita portata a casa dal Basket Jolly che dopo infila due vittorie dal peso specifico importante, contro le due favorite del girone.

Prossimo impegno per il Jolly in trasferta contro una buona squadra come Cortemaggiore.